Framework CSS: Grid System 960. Cos’è?

960-grid-systemDa qualche anno a questa parte si è molto parlato di Framework CSS: Blueprint, Grid System 960, Elastic, ecc… in molti dicono che possono essere un buon punto di partenza per lo sviluppo dei propri lavori.

Ma è davvero così? Oggi vedremo nel dettaglio l’utilizzo di uno di questi framework CSS: il Grid System 960.

Cos’è un framework CSS?

Un framework css è uno strumento che fornisce allo sviluppatore un’architettura ben definita, basata su regole ben precise già scritte che consentono di realizzare applicazioni web senza dover partire da zero.

E cos’è il framework CSS Grid System 960?

Il framework CSS Grid System 960 non è altro che un insieme di fogli di stile con regole già pronte che considerano il contenitore generale disposto su una griglia. Il framework mette a disposizione due griglie:  una formata da 12 colonne e un’altra da 16. In entrambe le griglie ovviamente la larghezza del contenitore generale resta sempre di 960px.

Perché scegliere una dimensione di 960px?

Tutti i monitor moderni supportano ormai una risoluzione minima di 1024×768 pixel. Il numero 960 è divisibile per 2, 3, 4, 5, 6, 8, 10, 12, 15, 16, 20, 24, 30, 32, 40, 48, 60, 64, 80, 96, 120, 160, 192, 240, 320 e 480. Questo rende molto più flessibili le combinazioni relative alle dimensioni delle colonne che si possono realizzare.

Nell’immagine che segue puoi vedere un esempio di due siti realizzati utilizzando le due griglie messe a disposizione dal framework Grid System 960: il primo utilizza la griglia a 12 colonne mentre il secondo fa uso della griglia a 16 colonne.

960-grid-system-framework

Come si utilizza il framework CSS Grid System 960?

Dopo aver scaricato il framework, la prima cosa da fare è caricare i file necessari per lavorare con la nostra griglia:

<link rel="stylesheet" type="text/css" media="all" href="percorso/reset.css" />
<link rel="stylesheet" type="text/css" media="all" href="percorso/960.css" />
<link rel="stylesheet" type="text/css" media="all" href="percorso/text.css" />

Un piccolo consiglio che voglio darti: non apportare modifiche direttamente al file 960.css perché altrimenti queste verrebbero perse nel momento in cui, in futuro, si eseguirebbe un update del framework.

Quindi creiamo un foglio di stile separato da quelli del framework che chiameremo “style.css” il quale conterrà le regole che desideriamo assegnare al sito che stiamo sviluppando e carichiamo anch’esso:

<link rel="stylesheet" type="text/css" media="all" href="percorso/style.css" />

Come scelgo il contenitore/griglia da utilizzare?

Adesso dobbiamo scegliere il tipo di griglia che vogliamo utilizzare tra le due messe a disposizione dal framework, griglia a 12 colonne (.container_12) o griglia a 16 colonne (.container_16). Abbiamo già accennato al fatto che le due griglie hanno entrambe una dimensione di 960px, l’unica differenza è che la griglia a 12 colonne ne divide la dimensione per 12 mentre quella a 16 la suddivide per 16.

La classe che permette di scegliere il tipo di griglia è la seguente:

<!-- selezioniamo la griglia a 12 colonne -->
<div class="container_12">

oppure:

<!-- selezioniamo la griglia a 16 colonne -->
<div class="container_16">

Come stabiliamo la dimensione delle colonne?

Quando desideriamo dividere il nostro contenitore in più colonne basterà semplicemente utilizzare la classe .grid_XX, dove “XX” rappresenta il numero di colonne (della griglia scelta come contenitore) di cui sarà composta la colonna che vogliamo realizzare.

Per esempio, se desideriamo realizzare due colonne (menù laterale e contenuti) nel layout del sito che stiamo sviluppando basterà semplicemente indicarlo così:

<div class="container_12"> 
	<div class="grid_7">contenuto principale</div>
	<div class="grid_5">menù laterale</div>
</div>

La classe “grid_7” indica che la colonna menù laterale dovrà avere una dimensione pari a 7 colonne della griglia scelta.

Come puoi notare, la somma della prima colonna (grid_7) con la seconda colonna (grid_5) è esattamente 12, il totale delle colonne che compongono la griglia del contenitore che abbiamo scelto (container_12). In questo modo non è necessario conoscere la larghezza che dovrà avere ogni singola colonna è diventa molto più semplice dimensionare le nostre colonne durante lo sviluppo.

Guardiamo un altro esempio, questa volta ci è stato richiesto di suddividere il nostro layout in tre colonne di uguale dimensione, senza dover fare complessi calcoli per specificare le dimensioni in pixel che ciascuna colonna dovrà avere, basterà applicare un po’ di matematica per ottenere quanto segue:

<div class="container_12">
	<div class="grid_4">sezione 1</div>
	<div class="grid_4">sezione 2</div>
	<div class="grid_4">sezione 3</div>
</div>

Anche qui come puoi notare la somma delle tre colonne grid_4 è esattamente 12 (4 + 4 + 4).

Esistono margini tra una colonna e l’altra?

Per impostazione predefinita le colonne hanno un certo margine tra loro. Ogni classe grid_XX ha 10px di margine sia a destra che sinistra. Questo comporta che due colonne adiacenti hanno tra di loro un margine totale di 20px rendendo più armoniosa e leggibile la presentazione dei contenuti.

Nel caso in cui desideriamo che la prima colonna e/o l’ultima colonna del nostro layout non abbiano nessun margine basta aggiungere la classe “alpha” per non assegnare il margine sinistro alla colonna desiderata o la classe “omega” per evitare di assegnare il margine destro.

Vediamone un esempio:

<div class="container_12">
	<div class="grid_4 alpha">sezione 1</div>
	<div class="grid_4">sezione 2</div>
	<div class="grid_4 omega">sezione 3</div>
</div>

Nell’esempio riportato sopra la prima colonna non avrà margine sinistro e l’ultima colonna non avrà nessun margine destro.

E se si desidera lasciare uno o più spazi vuoti prima o dopo una colonna?

Se si desidera inserire uno o più spazi vuoti prima o dopo una colonna basta avvalersi delle classi “prefix_XX” o “suffix_XX” che servono proprio a specificare il numero di colonne (_XX) che si vogliono lasciare vuote. Vediamone un esempio:

<div class="container_12">
    <div class="grid_7 prefix_1">
        ...
    </div>
    <div class="grid_3 suffix_1">
        ...
    </div>
</div>

Nell’esempio riportato sopra abbiamo lasciato uno spazio vuoto (“prefix_1“: pari alla dimensione di una colonna della griglia scelta) prima di definire una colonna di dimensione grid_7, seguita da una colonna con dimensione grid_3 e uno spazio vuoto subito dopo (“suffix_1“).

Da notare che la somma delle due colonne in aggiunta agli spazi vuoti che abbiamo lasciato all’inizio della prima colonna e subito dopo la seconda (grid_7  + grid_3 + prefix_1 + suffix_1) risulta essere sempre 12.

Conclusioni

L’utilizzo di un framework CSS, come hai avuto modo di vedere, può portare notevoli risparmi di tempo durante lo sviluppo dei tuoi progetti. Ovviamente nulla vieta di personalizzare il framework secondo le tue effettive esigenze in quanto queste soluzioni non potranno mai essere universali, soprattutto per quel che riguarda la tipografia dei tuoi lavori. Quindi il consiglio è di non fermarti al semplice utilizzo di un framework ma di spingerti oltre, personalizzandolo fino a crearne uno tutto tuo da adoperare come punto di partenza per i tuoi futuri lavori.

Tag: , ,

L'autore

Nando è fondatore di Edi Group, società di Comunicazione e Formazione fondata nel 2005. È inoltre Trainer Microsoft e docente di Webdesign con anni di esperienza, anche in qualità di progettista, in corsi di Formazione Professionale regionali e privati. È stato speaker in diverse prestigiose conferenze, anche per conto di Microsoft Italia. Tiene abitualmente corsi di formazione presso le aziende. È autore di diversi libri sul Web Design, in italiano ed inglese. +

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

26 commenti

  1. Roberto
  2. ToX
    • ToX
    • ToX
  3. Jack Barrier (Andrea)
  4. T.Z.
  5. Fabrizio
  6. Paolo

Trackback e pingback

  1. Grid Layout: risorse e tool per Web design e griglie | paitadesignblog
    [...] sulla maggior parte degli schermi. La GS 960 è disponibile in due varianti principali: una griglia a 960 di…
  2. YIW Minimal: un template clean & free per un sito semplice ma professionale | Your Inspiration Web
    [...] Come gia’ visto in fase di progettazione, Your Inspiration Minimal é stato disegnato tenendo conto del frame work 960.…
  3. Responsive Grid System | La semplicità di una griglia flessibile | DigitArts.it
    [...] Cercherò di dare per scontato che saprai sicuramente utilizzare il sistema di griglie 960 grid system, quindi hai sicuramente…
  4. Da Psd a Xhtml: come trasformare il layout in XHTML+CSS? | Your Inspiration Web
    [...] layout seguendo la griglia messa a disposizione da questo framewwork. Come già spiegato da Nando nel suo articolo su…

Lascia un Commento