Leggere un eBook: Kindle o iPad 2?

Sotto le Feste natalizie ci domandiamo spesso quale sia il regalo tecnologico sul quale focalizzare la nostra attenzione, specie rivolgendo il nostro sguardo ai nuovi dispositivi di ultima generazione.

 Che si tratti di un regalo destinato ai tuoi amici o a te stesso, la scelta è affidata alle tue esigenze, lavorative o di svago.

KindleKindle

Se ami la lettura assidua e desideri portare con te un’intera biblioteca dalla quale attingere i tuoi autori preferiti, o semplicemente ripassare appunti digitali, il Kindle risulta essere un compagno di viaggio molto fornito.

 Può contenere fino a 1400 libri circa nel formato nativo di Kindle. Ha un design ergonomico ed una praticità di trasporto eccellenti. La durata della batteria è di circa 9000 pagine virtuali sfogliate, circa 1 mese di attività continua.

Ha un pulsante per la navigazione che permette di selezionare a schermo parole o sottolineare frasi. La lettura è regolabile in 8 grandezze e i caratteri sono personalizzabili. Le immagini si possono ingrandire a tutto schermo.

La ricerca sul dizionario integrato risulta essere di facile utilizzo, specie quando, alla lettura di un brano, ci si sofferma per frazioni di secondo al cambio display nell’apertura della spiegazione senza però spendere molto in tempi di attesa.

Nelle sue ultime evoluzioni tecnologiche si sono riscontrate poche, ma considerevoli frazioni di secondo guadagnate sui tempi di cambio pagina virtuali.

La connessione Wi-Fi è facilmente configurabile e non ha bisogno di un computer per scaricare libri e contenuti dallo store di Amazon. Tramite porta USB è possibile invece trasferire file da computer a Kindle.

La conversione dei PDF in formati compatibili con l’eBook Kindle risulta di facile utilizzo allo scopo di guadagnarne in leggerezza file, specie dove il documento è di solo testo, e può avvenire tramite il programma gratuito Calibre (65 MB), che ho trovato valido: http://calibre-ebook.com/download.

Calibre

Schermata lancio Calibre

Specifiche Kindle:

Schermo da 6 pollici ad inchiostro elettronico
E Ink non retroilluminato (quindi non stanca gli occhi)
Visualizzazione nitida e chiara
Risoluzione: 600 x 800 pixel a 167 ppi
16 sfumature di grigio
0,87 cm di spessore
170 grammi di peso
Connettività Wi-Fi
Dimensioni: 16,6 cm x 11,4 cm
Porte USB 2.0 (connettore micro-B)

Lettura file: Kindle (AZW), .txt, .pdf, .mobi non protetto, .prc nativo, .html, .doc, .docx, .jpg, .gif, .png, .bmp con conversione.

iPad 2iPad 2

Per una portabilità di più di breve durata, con 10 ore di autonomia circa, l’iPad 2 risulta essere ancora il re dei dispositivi mobili.

 È ottimale per una presentazione o un file in PDF da portare in ufficio o dal cliente e per vedere bozze grafiche ad alto impatto visivo.

Una bella brochure, magari realizzata utilizzando InDesign, caratterizzata da contenuti multimediali integrati e trasferita in PDF sull’iPad 2, riuscirà a stupire gli invitati ai briefing che potrai organizzare per la presentazione dei tuoi lavori, per non parlare dell’ottima immagine di te che darai durante il colloquio di presentazione del tuo portfolio.

L’iPad 2 trovo sia un tablet perfetto per lo svago con i videogiochi, per la consultazione documenti e per i file di presentazione, ma non ottimale per le letture assidue di libri. Lo schermo, retroilluminato esattamente come un qualsiasi computer, porta all’affaticamento degli occhi, specie se l’ambiente non è caratterizzato da una luce sufficientemente idonea.

Specifiche dell’iPad 2:
Schermo da 10.3 pollici
Retroilluminato e Multi-Touch
8,8 mm di spessore
Circa 600 grammi di peso
Tecnologia wireless 802.11n che automaticamente rileva le reti Wi-Fi a cui accedere
Dimensioni: 24,1 cm x 18,6 cm
Supporto audio e video

Lettura file: .jpg, .tiff, .gif, .doc e .docx, .htm e .html, .key, .numbers, .pages, .pdf, .ppt e .pptx, .txt, .rtf, .vcf, .xls e .xlsx.

E tu quale dei due preferiresti per la tua attività ed il tuo svago?

Tag: , ,

L'autore

Monica è consulente Web e SEO. Tra i prodotti Adobe quelli che predilige sono Photoshop, Illustrator ed InDesign. Tra un cartaceo ed un e-book è pronta a divorare libri su libri. Perché, in fondo, nel mestiere del web non ci si può mai definire dei grandi esperti: bisogna esser sempre pronti ad imparare e ad aggiornarsi.

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

54 commenti

    • scienzedellevanghe
  1. vik
  2. elibibbio
  3. scienzedellevanghe
  4. Alessandra Alberti
  5. vik
  6. Nicola Amatucci
  7. JustV
    • Alessandra Alberti
  8. Lavino Vincenzo
  9. Alfredo
  10. sax
  11. Silvano Lonardo
    • Andrea
    • sax
  12. Andrea
  13. cortomaltese1479
    • Grutzie
    • Grutzie
    • Grutzie
  14. stefy

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback disponibili per questo articolo

Lascia un Commento