Sdrammatizziamo: quando la migrazione su un nuovo server diventa un incubo

Carissimi lettori, in questi giorni immagino che abbiate riscontrato gli enormi problemi che hanno afflitto e continuano ad affliggere YIW.

Vi informo sulle cause di questi disagi che sono totalmente da imputare alla scarsa professionalità del provider che ospita il nostro sito.

Per sdrammatizzare ho inserito nel seguente elenco un punto falso. Se lo indovinate avrete un premio.

  • L’enorme traffico generato da yiw utilizzava una grande parte delle risorse del server (condiviso)
  • I gestori del server hanno deciso unilateralmente e senza informarci di limitare tali risorse
  • Questo ha generato i primi problemi (frequenti error 500, difficoltà a caricare le pagine, ecc…)
  • A seguito delle nostre proteste ci viene proposto di passare ad un pacchetto hosting tipo VPS di grande potenza
  • Questo upgrade viene attuato ed il sito risulta più lento di prima (anche se le caratteristiche di quel pacchetto sono largamente sufficienti per i nostri bisogni)
  • Ci viene detto che il volume che generiamo è ancora troppo elevato anche per questo tipo di hosting (Cosa impossibile. Ritengo che non siano stati in grado di configurare correttamente il server)
  • A questo punto ci viene proposto di passare al pacchetto super mega premium gold edition first class de luxe, che ci potremmo mettere un sito come google e non farebbe una piega
  • Il sito viene migrato (dal provider) su questo terzo server, e… forse lo avrete visto, ci ritroviamo in home gli articoli di ottobre ed il logo di natale.
  • Viene rifatta la migrazione ed ora gli articoli sembrano esserci tutti, solo che è impossibile accedere al pannello amministrativo. Inoltre il sito è lentissimo nonostante giri sul mainframe della nasa.
  • Sono le quattro del mattino e Nando e Sara mangiano patatine fritte e torta di yogurt
  • Viene rifatta la migrazione ed il sito restituisce Error 500.
  • Viene risolto questo problema ed il sito è nuovamente ad ottobre, negli articoli il codice viene sostituito con le entità html, la navigazione è incompleta e quel poco che c’è non è cliccabile.
  • Il link al forum porta ad un sito di bondage.
  • A questo punto, cosa mai successa, decidiamo di chiudere YIW.
  • Abbiamo acquistato un nuovo spazio su di un altro provider e siamo in attesa di poter migrare e riorientare i dns.

Siamo tremendamente dispiaciuti ed irritati per questa situazione che ha delle ripercussioni anche sul lavoro che quotidianamente tutti noi svolgiamo con professionalità e dedizione. Purtroppo capita di doversi scontrare con la mancanza di professionalità altrui e di doverla subire.

Se state leggendo questo articolo e il sito carica abbastanza velocemente senza restituirvi nessun Error 500 e se il logo nella home page non ha il cappellino natalizio e tutte le pagine adesso sono cliccabili… allora vuol dire che questa volta ce l’abbiamo fatta, siamo sul nuovo server.

Tag:

L'autore

Maurizio è sposato con la triade PHP - MySql - Apache e, non pago, ha un'amante chiamata jQuery. Ha un blog dove cerca di descrivere nei minimi particolari sia la moglie che l'amante. La sua vera specialità è la realizzazione di gestionali complessi anche se non rifiuta mai un sito web. +

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

40 commenti

  1. Davide
  2. Zaso
  3. Apnea
  4. iteand
  5. Irene
  6. Cristiano
  7. Cristiano
  8. Cristiano

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback disponibili per questo articolo

Lascia un Commento