Che anno sarà il 2011?

In questo breve post vorrei condividere con tutti voi pensieri e previsioni riguardo il nuovo anno appena iniziato. Nella tecnologia ogni anno vale come 10 rispetto ad altri settori, ma nel web questo tempo “dilatato” si fà ancora più accentuato. É fondamentale per tutti i professionisti stare al passo con i tempi, sembra una frase retorica, ma è sempre più attuale anche perchè, grazie ai Social Network, i nostri clienti diventano sempre più informati ed esigenti (quasi sempre esigenti nel modo sbagliato).

Non vorrei sembrare di parte, ma credo che l’esigenza di aggiornamento e formazione sia soprattutto a carico di due figure professionali: il project manager che è il primo front-end con il cliente, e il web designer. Quest’ultimo occupandosi di markup, standard, javascript e flash ha in questo periodo poche certezze e molti dubbi. Se poi ci aggiungiamo le ottimizzazioni per mobile, tablet la situazione è davvero complessa.

 Le domande riguardo al 2011 infatti riesaminano proprio alcuni argomenti chiave per ogni web designer.

Sarà l’anno dell’HTML5 & CSS3?

Anche se il W3C in questi giorni ha pubblicato la sua versione del logo di HTML5, credo che tutti abbiamo forzato la mano cercando di fare un atto di forza per spingere questa tecnologia. La mia verità è che i browser non sono assolutamente maturi e che l’accelerazione (venuta come sempre dal basso) rispetto all’adozione di questo standard, sia dovuta all’utilizzo dei video senza flash.

Veniamo a flash

É proprio il mancato supporto dei dispositivi Apple al player di casa Adobe, che ha fatto proliferare soluzioni per “embeddare” in modi alternativi i video nelle nostre pagine web. A mio avviso questo non giustifica l’adozione di un nuovo standard nel markup, quando ancora i nostri browser non sono pronti.
 La domanda per il 2011 è: che previsioni di utilizzo ci saranno per flash?

Ricordo che Adobe ha acquistato la società Macromedia proprio per questo prodotto (e non certo per Fireworks o Freehand); ora però vengono minate le certezze che questo standard proprietario aveva fino al lancio di Iphone. Oltre a non avere il supporto sui dispositivi Apple, flash ha visto erodersi la sua quota di utilizzo dai professionisti del web, anche grazie all’adozione di nuove tecniche per menù, gallerie immagini e piccole animazioni. Mi riferisco ovviamente alle librerie JS come jQuery e Mootools.

Iphone e Ipad

Alla fine credo che convenga sia ad Apple che ad Adobe trovare un accordo per il pieno e nativo supporto di Flash all’interno di questi device. Su questo sono certo che il 2011 sarà l’anno della “pace” tra le due aziende.
 Riguardo ai due dispositivi non vedo grosse novità, anche se l’Ipad ha molte cose da migliorare per essere al passo tecnologico con un prodotto come il GalaxyS.

Quello che mi aspetto e che sarebbe davvero una svolta, è l’adozione di un vero file-system per questi due prodotti, trasformandoli in veri e propri computer portatili.

WordPress sarà ancora incontrastato?

L’oramai maturo Cms open-source credo avrà ancora più successo soprattutto in una certa fascia di clientela. Voi che dite?

Social Media e Google

La guerra alle informazioni, alla ricerca e all’ottimizzazione SEO è appena iniziata. Non è una questione tra Facebook e Google, ma credo che il web sia davvero pronto per proporre finalmente informazioni ordinate, cosa che adesso Google non riesce a fare.

E voi che previsioni fate per il 2011? Avete altri argomenti da proporre?

Tag: , , , , , , , ,

L'autore

Alessandro è un professionista del web da oltre 8 anni e vive e lavora a Roma. Ha diverse conoscenze nell’ambito del web design e dello sviluppo web. Spazia dalla creatività pura allo sviluppo di template e graphic design conforme agli standard W3C.

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

18 commenti

  1. Giacomo Castioni
    • Giacomo Castioni
  2. Shlomotion

Trackback e pingback

  1. Tweets that mention Che anno sarà il 2011? | Your Inspiration Web -- Topsy.com
    [...] This post was mentioned on Twitter by mtx_maurizio, Manuel Molossi and Simone D'Amico, Your Inspiration Web. Your Inspiration Web…

Lascia un Commento