L’ E-commerce è solo una scommessa o una realtà?

L’ E-commerce in Italia segue uno sviluppo lento ma costante, questo è principalmente dovuto al timore che l’utenza ha nei confronti dei sistemi di pagamento. Nell’ articolo daremo la definizione di e-commerce, ne vedremo le diverse tipologie, i sistemi di pagamento e parleremo di reputazione, essenziale per instaurare degli ambienti affidabili in cui effettuare delle transazioni commerciali.

  1. Definizione e tipi di E- commerce.
  2. Sicurezza delle transazioni.
  3. I sistemi di pagamento on-line.
  4. I modelli reputazionali.
  5. Virtuemart: valido strumento per realizzare il vostro negozio virtuale.
  6. Conclusioni

Definizione e tipi di E-commerce

Il commercio elettronico è costituito da operazioni che coinvolgono imprese e individui, mirate allo scambio di beni materiali o immateriali a cui è assegnato un valore, attraverso un’infrastruttura informatica o una rete di telecomunicazione.

Le tappe fondamentali del commercio elettronico sono mostrate di seguito:

Non vi è un’unica forma di Commercio Elettronico, perché gli ambienti nei quali si svolge l’attività commerciale e i soggetti coinvolti possono essere di natura diversa.

Possiamo identificare quattro tipi fondamentali di Commercio Elettronico:

  • Business to Business (B2B): comprende le transazioni di beni e servizi che avvengono tra un impresa ed altre imprese.
  • Business to Consumer (B2C): si riferisce alle transazioni relative alla vendita di beni di consumo e alla fornitura di servizi tra imprese e consumatori finali.
  • Consumer to Consumer (C2C): comprende tutte le transazioni online fatte solo tra privati; un esempio di questa tipologia di commercio elettronico sono le aste online.

Un tipico esempio di area di applicazione di questa forma di e-commerce è eBay.

  • Intra-Business: questa tipologia coinvolge un’azienda con sedi distribuite sul territorio o un insieme di aziende appartenenti allo stesso gruppo.

Sicurezza delle transazioni

Nei sistemi informatici e nelle rete telematiche, le informazioni memorizzate e scambiate devono possedere delle caratteristiche, e queste vengono garantite da opportuni servizi. I servizi che vengono comunemente considerati per la sicurezza di rete sono:

  • Confidenzialità, l’attributo di confidenzialità di una comunicazione protegge le informazioni evitando accessi fatti da utenti non autorizzati;
  • Integrità, il servizio di integrità dei dati verifica che essi non siano modificati dopo il loro invio da parte del mittente. L’alterazione di un documento può comprendere la cancellazione, la modifica o il cambiamento dell’ordine dei dati;
  • Autenticazione, verifica che chi ha spedito il messaggio sia effettivamente il mittente; soddisfare questo requisito significa proteggere le informazioni da imitazione e sostituzione;
  • Autorizzazione, il processo di autorizzazione consiste nel verificare la corrispondenza tra i diritti concessi all’utente ed il tipo di richiesta che l’utente sta eseguendo, rappresenta quindi la capacità di controllare le operazioni che un client autenticato può effettuare e le risorse a cui può accedere;
  • Non Ripudio, con il servizio di non ripudio si dimostra che il mittente ha spedito il messaggio e che il destinatario lo ha ricevuto. Integrità e autenticazione sono requisiti fondamentali per garantire il non ripudio.

I sistemi di pagamento on-line

Nonostante i progressi della tecnologia, le preoccupazioni degli utenti riguardo la sicurezza dei pagamenti elettronici sono l’ostacolo principale alla loro diffusione.

I sistemi di pagamento possono essere classificati in due grandi famiglie:

  • Sistemi di pagamento offline;
  • Sistemi di pagamento online.

I sistemi di pagamento offline sono quelli in cui l’ordine di pagamento viene dato dall’uomo non utilizzando Internet con strumenti che sono:

  • Il bonifico bancario non online;
  • La carta di credito;
  • La carta di debito;
  • Il vaglia postale;
  • Il bollettino di conto corrente postale.

I sistemi di pagamento on line sono quelli in cui l’ordine di pagamento viene dato dall’uomo utilizzando Internet:

  • Il bonifico on line;
  • La carta di credito;
  • L’assegno digitale.

I sistemi di pagamento, a loro volta, possono essere classificati in base ala natura dello strumento di pagamento elettronico utilizzato:

  • Sistemi credit based, che si basano sull’utilizzo di carte di credito; nel commercio elettronico lo strumento di pagamento più utilizzato sono le carte di credito, ma il loro utilizzo è ancora frenato dalle paura di frodi.
  • Sistemi debit based ,che si basano sull’utilizzo di assegni elettronici;
  • Sistemi token based, che si basano sulla creazione di moneta elettronica.

I modelli reputazionali

Particolare attenzione và al concetto di reputazione essenziale per l’instaurazione di un ambiente affidabile.

Nelle transazioni economiche di tipo virtuale è importante avere un indice dell’affidabilità della controparte e dell’attendibilità delle informazioni ricevute. Per questo motivo, da quando Internet è diventato un potente mezzo per la condivisione e lo scambio di risorse è aumentato l’interesse verso lo studio di meccanismi di reputazione capaci di offrire delle garanzie.

I modelli di reputazione possono essere di tipo centralizzato o di tipo distribuito. I primi prevedono un gestore di reputazione che gli utenti possono contattare per avere informazioni su altri utenti, nei secondi la reputazione è diffusa attraverso uno scambio di informazioni da utente ad utente (come nelle reti peer-to-peer).

Un qualsiasi sistema di reputazione si basa sui concetti di fiducia e reputazione. La reputazione è una raccolta delle opinioni espresse per un oggetto, per una persona o per un servizio dagli utenti, attraverso un giudizio che ne riassume la soddisfazione. La reputazione può, quindi, essere vista come una media delle valutazioni ricevute ed ogni ambiente adotta una differente metrica in base alla proprie esigenze.

Il meccanismo di reputazione più conosciuto è quello utilizzato da eBay, eBay , utilizza un modello di reputazione di tipo centralizzato, nasce il 6 settembre 1995 ed è senza dubbio la più grande asta online per la vendita di beni e servizi, con più di 110 milioni di utenti registrati in tutto il mondo.

Esaminiamo in breve il suo funzionamento: al termine di ogni transazione il compratore e il venditore si scambiano “reciprocamente” un giudizio sulla transazione da essi effettuata, che prende il nome di feedback e può essere di valore negativo, positivo o neutro. Ciascun utente ha un proprio profilo individuale che è composto dal feedback più un eventuale commento. Il profilo individuale di ciascun utente viene consultato prima dell’inizio di una possibile transazione. La consultazione del profilo è essenziale per testare l’affidabilità della controparte.Il sistema di punteggio del feedback in eBay è molto semplice:

  • Un commento positivo aumenta la valutazione di un punto;
  • Un commento negativo diminuisce la valutazione di un punto;
  • Un commento neutro lascia inalterata la valutazione.

eBay, come Amazon.com, dove il sistema reputazionale è di tipo centralizzato, devono il loro successo al utilizzo di sistemi di pagamento “sicuri” come ad esempio PayPal.

Virtuemart: valido strumento per realizzare il vostro negozio virtuale.

E dopo aver passato in rassegna i concetti base dell’ E-commerce ecco quello che accadrà nelle prossime puntate :realizzaremo un negozio virtuale utilizzando Virtuemart.
Virtuemart è un componente per Joomla che presenta una configurazione molto semplice, consente di gestire ogni singolo prodotto, supporta ogni tipo di valuta e tanto altro ancora….

Conclusioni

Nell’ articolo abbiamo tracciato un quadro generale dell’ e-commerce, toccando i punti chiave di questo “nuovo modo di fare business”, ora vi chiedo :cosa ne pensate dell’ e-commerce? Vi capita spesso di acquistare online? Quali sono i prodotti che acquistate maggiormente?

Tag: ,

L'autore

Laureata in ingegneria delle Telecomunicazioni, ha una grande passione per il mondo del web e sogna di diventare un buon web master....o almeno ci spera.

Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

22 commenti

  1. Nicolò
    • scienzedellevanghe
    • Silvia
    • Silvia
    • Silvia
  2. Giovanni
    • Silvia
    • Silvia
  3. Nicolò
    • Silvia
    • Silvia
  4. Adamo
  5. Daniele Duranti

Trackback e pingback

  1. Tweets that mention L’ E-commerce è solo una scommessa o una realtà? | Your Inspiration Web -- Topsy.com
    [...] This post was mentioned on Twitter by mtx_maurizio, Silver. Silver said: RT @YIW L’ E-commerce è solo una scommessa…

Lascia un Commento