Come eliminare l’attributo No follow dai commenti di un blog

nofollowOggi vi parliamo dell’attributo rel=”nofollow” che fa la sua comparsa nel linguaggio HTML nel gennaio 2005, e della link popularity che è l’arma più potente di tutti i motori di ricerca e viene usata come fattore fondamentale nell’algoritmo per il calcolo del PageRank di Google.

A cosa serve l’attributo rel=”nofollow”?

L’attributo rel con valore “nofollow” serve a esaminare i link in uscita da una pagina web: infatti, seguito dall’indirizzo URL da discriminare, permette ai crawler dei motori di ricerca di non muoversi verso quel link specificandogli di comportarsi come se si trovassero di fronte a semplice testo.

Ecco un esempio di utilizzo:

<a href="signin.php" rel="nofollow">accedi</a>

Cos’è la link popularity e che legame c’è con rel=”nofollow” e spam?

Per farla breve (ci sarebbe da scrivere per ore se volessimo trattare l’argomento in modo approfondito) più siti hanno un link che punta al tuo e più i motori ti considerano importante e di conseguenza più aumentano le possibilità di stare ai primi posti nei risultati delle ricerche. Quindi la link popularity di un sito sommariamente dipende dal numero di link che questo riceve da altri siti.

Quasi tutte le piattaforme di blogging nel tentativo di combattere il fenomeno dello spam  – dovuto principalmente ai reiterati tentativi dei soliti “furboni” di aumentare la propria link popularity lasciando commenti di spam qua e la in giro per il web – hanno introdotto l’attributo rel=”nofollow” in tutti i link che vengono inseriti all’interno dei commenti, nome del commentatore compreso, al fine di non renderli visibili ai crawler dei motori di ricerca.

L’utilizzo di tale attributo in teoria avrebbe dovuto rendere innocuo lo spam. Ma questa manovra non ha sortito il successo sperato, infatti lo spam – che comunque può sempre essere bloccato con estrema facilità grazie ad altri efficaci sistemi antispam – non ha accennato a diminuire e l’unica cosa che l’uso dell’attributo “rel=nofollow” ha conseguito è quello di togliere valore ai link legittimi.

Your Inspiration Web toglie l’attributo rel=”nofollow”

Come già fatto da tanti altri blogger, anche YIW toglie l’inutile attributo rel=”nofollow”: ci sembra corretto nei confronti di chi, con i propri commenti, contribuisce alla crescita della community attraverso lo scambio di opinioni, esperienze e consigli.

Come togliere l’attributo rel=”nofollow” su wordpress?

Per togliere l’attributo incriminato su wordpress esistono diversi plugin, quello che abbiamo utilizzato noi – al momento in cui scriviamo l’articolo – ci sembra il più completo di funzionalità, si tratta di No Follow Free.

Di seguito potete vedere uno screenshot relativo alla configurazione del plugin menzionato.

nofollow-free-admin-menu-pluginsmall

Tag: ,

L'autore

Nando è fondatore di Edi Group, società di Comunicazione e Formazione fondata nel 2005. È inoltre Trainer Microsoft e docente di Webdesign con anni di esperienza, anche in qualità di progettista, in corsi di Formazione Professionale regionali e privati. È stato speaker in diverse prestigiose conferenze, anche per conto di Microsoft Italia. Tiene abitualmente corsi di formazione presso le aziende. È autore di diversi libri sul Web Design, in italiano ed inglese. +

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

3 commenti

  1. regis
  2. raoul

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback disponibili per questo articolo

Lascia un Commento