Come trasformare il tuo curriculum in un potente strumento di marketing personale?

Penso che siamo tutti d’accordo se dico che oggi non è così facile trovare un lavoro o un’occupazione, anche da freelance, come web designer. C’è molta concorrenza lì fuori. Giusto?

Ebbene, se siete tutti d’accordo con me, io non lo sono con voi. E vi spiego perché.

La concorrenza è da sempre un fenomeno che riguarda solo una certa segmentazione di mercato. È un po’ come far passare 100 persone nello stesso momento attraverso una porta di 1 metro. Ci sarebbe un ammassamento ostruttivo. Le persone si schiaccerebbero a vicenda contro i battenti di legno. Molti si farebbero male. Altri rimarrebbero indietro, fermi ad aspettare che si sblocchi prima o poi la congestione delle masse.

Mi è capitato spesso di trovarmi in situazioni del genere. Ma francamente non amo fare la corsa dello gnu per finire schiacciato a terra. Preferisco aspettare che gli altri si allontanino e poi attraversare il fiume o la porta senza grosse difficoltà. Oppure, cambiare strada, che per quanto possa sembrare una scelta azzardata, spesso è la migliore.

Ciò di cui sto parlando ha a che fare con centinaia (forse migliaia) di giovani web designer che rispondono agli annunci di lavoro (o semplicemente si autocandidano) come uno gnu decide di buttarsi pericolosamente sotto le zampe del branco.

Il curriculum è l’arma prescelta per farsi calpestare. Un foglio di carta con un elenco ordinato e ordinario di informazioni normali che riguardano il candidato. C’è chi si chiama Mario e chi si chiama Pasquale, ma per il resto quasi tutti i curricula sono uguali.

Ora, ve lo immaginate Nando Pappalardo, per esempio, quando legge i curricula dei web designer?

“Ehi, Sara! Dai un’occhiata a questo tipo normale con una formazione universitaria normale e un’esperienza lavorativa straordinariamente normale. Forse si accontenterà di uno stipendio normale!”

Conosco Nando. E non credo che gli interessino, nemmeno a basso costo, le persone normali. So invece che ama essere sorpreso dai suoi collaboratori, potenziali ed effettivi. E come Nando, tutti gli imprenditori che trattano prodotti o servizi di intelligenza preferiscono emozionarsi all’idea di quanto e di come possano beneficiare della vostra spumeggiante collaborazione, piuttosto che annoiarsi a immaginarvi come degli esecutori acritici di ordini e mansioni mediocri.

Allora, cosa fare?

Capacità di sorprendere

Serve creatività e capacità di sorprendere. La mente di chi deve selezionarvi, una volta avviata la consultazione delle candidature, si pone spesso in uno stato di insofferenza, dovuta all’appiattimento dei contenuti e delle proposte.

Centinaia di plichi uno sopra l’altro, che scrivono le stesse cose e costringono il reclutatore a scovare col lanternino le differenze o i punti di forza di un candidato, anestetizzano l’attenzione. La mettono cioè all’interno di un flusso automatico di reazioni. La mente esegue operazioni meccaniche senza trasporto emotivo.

Ecco perché voi dovete fare qualcosa di originale e di buon gusto che la risvegli, rompendo gli schemi, bloccando, cioè, quelli che sono i dispositivi di reazione automatica della persona che deve prendere in mano la vostra candidatura. Il vostro curriculum non deve essere un plico in più sulla scrivania, ma un plico che crea uno stato di allerta.

Il personal branding

Questo tipo di dinamica ha a che fare con quello che i guru del marketing chiamano personal branding. Si tratta di lavorare sul proprio posizionamento per farsi notare, per attirare l’attenzione, per incuriosire e spingere a leggere con più attenzione le vostre specialità.

Alcuni esempi

Esistono molti modi di creare l’effetto sorpresa, dal pieghevole colorato o inaspettato al sito creato su misura per vendere se stesso.

Per esempio, Loren Burton ha deciso di fare leva su una pagina web per presentarsi al meglio.

Victor Petit ha deciso di pubblicare un video insolito su Vimeo. Ha avuto centinaia di migliaia di visualizzazioni.

Melissa Washin è una graphic designer a cui di certo non manca la creatività per stupire il suo reclutatore.

Sabrina Saccoccio è una giornalista che usa il classico PDF per mostrare il suo curriculum, ma con una grafica che richiama in tutto e per tutto il tipico profilo di Facebook. Idea carina e anche un pochino virale. Non trovate?

Graeme Anthony ha usato il canale YouTube e l’interazione tra i video per parlare di sé e delle sue skills.

Ma su YouTube ce ne sono tantissimi che possono ispirarvi tecniche e modalità davvero divertenti per attirare l’attenzione sulla vostra offerta unica di lavoro.

Conclusioni

Ricordo di avere assunto il mio collaboratore perché tra tutti riuscì ad attirare la mia attenzione, mostrandomi le falle di sicurezza del mio sito. Mi ha sorpreso. Ed è quello che conta, sia nel lavoro subordinato, sia come freelance.

Servono offerte inaspettate, modi autentici di comunicare il proprio brand. Serve un posizionamento. Non possiamo avere successo se i nostri messaggi non si aprono un varco luminoso nel frastuono circostante per attirare l’attenzione della gente.

E tu? Hai mai provato ad abbandonare l’idea del classico curriculum per fare qualcosa di sorprendente?

Master per Web Designer Freelance
In tutti questi anni abbiamo ricevuto centinaia di richieste di approfondimento sulle numerose tematiche del web design vissuto da freelance. Le abbiamo affrontate volta per volta. Ma ci siamo resi conto che era necessario fare qualcosa di più. Ecco perché è nato One Year Together, un vero e proprio master per web designer freelance che apre finalmente le porte al mondo del lavoro.
Scopri One Year Together »
Tag: ,

L'autore

Scrittore freelance ed esperto di content marketing. La sua filosofia è che tutti, grazie al web, possono lavorare in modo più intelligente e proficuo. E soprattutto in modo più autentico. Basta sapere come fare. Da febbraio 2013 ha deciso di accettare una nuova sfida e di entrare nel team di Your Inspiration per curare l’organizzazione e la produzione di contenuti, nonché il copy e la comunicazione aziendale.

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

15 commenti

  1. Jacopo
  2. Jacopo

Trackback e pingback

  1. Come creare il tuo curriculum per Attrarre Nuov...
    [...] Penso che siamo tutti d’accordo se dico che oggi non è così facile trovare un lavoro o un’occupazione, anche …

Lascia un Commento

Current day month ye@r *