Come progettare un layout minimalista? attenzione ai dettagli

tendenze

Secondo Webdesignerledger è uno dei web design trend del 2010, secondo altri è uno stile destinato a rimanere ormai intramontabile e segno del buongusto e della raffinatezza.

La parola d’ordine è “Less is more”, ovvero: Meno è meglio. Bianco, nero, al massimo un solo colore. Grafica praticamente inesistente, immagini ridotte al minimo essenziale. I layout minimal, messi nell’ombra dagli stili vintage/grung/doodles di turno, vivono adesso il loro principale momento di splendore e fanno bella mostra di sé nelle gallery e nelle showcases dei più grandi bl0g tematici del settore.

Ma quali sono i dettagli che fanno il successo di un sito minimalista?

Background bianco, un menù di navigazione e tre paragrafi: c’è chi crede veramente che dietro un sito minimalista non ci sia la stessa progettazione grafica che richiedono i siti più “grafici” o la stessa dose di senso estetico.

Niente di più sbagliato, anzi: un layout minimal richiede una cura dei dettagli decisamente più minuziosa, proprio perché l’assenza di grafica e l’uso di pochi colori impedisce la mimetizzazione delle eventuali imprecisioni e accentua ancora di più le problematiche relative alla tipografia e agli spazi bianchi.

In questo articolo vedremo, in sintesi, quali sono i dettagli a cui prestare attenzione nella realizzazione di un layout minimalista professionale e accattivante.

1. Un buon logo

Se in un sito ricco di grafica è possibile nascondere in qualche modo il logo amatoriale di turno, in un layout minimal il logo fa bella mostra di sé e, soprattutto se è l’unica nota di colore del template, rappresenta il primo elemento su cui si poserà lo sguardo dell’utente. Non a caso molti siti minimal style devono  il loro impatto estetico efficace al logo che, anche se semplice o in bianco e nero, rappresenta l’unica nota dinamica e vivace dell’intero layout.

001

2

3

4

6

2. Un font corposo e originale

In un sito che riduce al minimo la grafica è praticamente ovvio che la tipografia ricopre un ruolo primario nell’estetica del layout. Una nota originale è inserire del contenuto testuale – uno slogan, un messaggio di benvenuto, o anche il nome del sito – utilizzando un font più versatile, come ad esempio un calligrafico. In questo modo si tende a “sdrammatizzare” un po’ il sito, che altrimenti rischia di apparire troppo “snob”, austero.

7
8
9

10


3.
Scegli UN colore

Questa non è una regola, ma è comunque il cult del momento. Normalmente il layout è realizzato in scala di grigio con in contrasto un colore a ravvivare l’insieme. Va bene qualsiasi tonalità, ma i migliori sono il rosso, l’arancione, i colori accesi e vibranti in genere, utilizzati perlopiù per i dettagli quali bottoni e link.

11

12

13

14

15

4. Tipografia, regina del layout

Concetto chiave ormai trito e ritrito ma mi ripeto volentieri: una buona tipografia può fare il successo di un sito. Ancora di più se il sito è quasi totalmente concentrato sui contenuti testuali rispetto alla componente grafica.

Le parole d’ordine? Leggibilità, Armonia e Estetica. Quindi occhio all’interlinea, ai titoli (che più grandi sono, meglio è) e a non utilizzare troppi font, magari anche di famiglie diverse. Ricordati che il layout deve rimanere semplice e ordinato e che gli inutili vezzi e fronzoli non appartengono a questo stile.

In generale, le tendenze tipografiche di questo stile possono essere così riassunte:

  • Titoli e link in grassetto, in maiuscolo, in stampatello. Più sono evidenziati, meglio è.

titoligrassetto

titoligrandi

  • Anche per i titoli, il contrasto tra grigio (o nero) e un colore acceso.

titolocolori

  • Background al testo, sia colorato che effetto negativo (evidenziatura nera con testo bianco)

backgroundtesto2

backgroundtesto3

backgroundtesto

5. Icone, adesivi, balloon

Se hai la voglia di cimentarti in un layout minimal ma ti piange il cuore a dover rinunciare completamente alla grafica, puoi sempre arricchire il layout con piccoli dettagli grafici quali icone, badges e quant’altro. La regola generale è: non strafare. Per il resto osa pure e lasciati guidare dal buongusto.

Alcuni elementi già testati e di sicuro successo estetico?

  • Badge colorati, preferibilmente dalle forme sferiche.

badge1

badge2

badge3

badge4

  • Baloons, di ogni forma e colore, come complementi del logo o per attirare l’attenzione su determinati dettagli.

baloon1

baloon2

baloon3

baloon4

baloon6

baloon7

  • Icone: da preferire in scala di grigio e con effetto rollhover.

icone1

icone2

icone3

Ispirazione

Se questo stile ti piace e vuoi vederne alcuni layout di successo, ti consiglio di dare un’occhiata alle seguenti showcases: ce ne sono alcuni veramente accattivanti.

  1. Vandelay Design: Minimalistic webdesign
  2. Webdesigner Wall: 50 minimal site
  3. Pro Blog Design: 30 beautiful and clean blog design
  4. Spyre Studios: 40 killer minimalist blog design

Conclusioni

I layout minimal style sono la tendenza del momento. Anche se può sembrare che non richiedano una grande competenza grafica, va da sé che per un layout di successo – di qualsiasi stile esso sia – è essenziale lo studio dei dettagli nonché un’opportuna progettazione dei contenuti.

In caso contrario anche un layout minimalista – che superficialmente può sembrare più semplice da realizzare – può diventare un sito spoglio e privo di efficacia sia dal punto di vista concettuale che da un lato meramente estetico.

Dopo questo articolo mi sento molto ispirata e vorrei disegnare con e per te un layout minimal, sulla base dei punti che abbiamo preso in rassegna. Lo farò la prossima settimana: non mancare!

Master per Web Designer Freelance
In tutti questi anni abbiamo ricevuto centinaia di richieste di approfondimento sulle numerose tematiche del web design vissuto da freelance. Le abbiamo affrontate volta per volta. Ma ci siamo resi conto che era necessario fare qualcosa di più. Ecco perché è nato One Year Together, un vero e proprio master per web designer freelance che apre finalmente le porte al mondo del lavoro.
Scopri One Year Together »
Tag: , ,

L'autore

Web designer, lavora nel campo della grafica e dello sviluppo web da sei anni e al momento oltre a collaborare con una web agency gestisce con successo la sua attività di freelance sotto il nome di mascara design. Come molti freelance si è abituata a gestire più ruoli, spaziando dalla grafica cartacea allo sviluppo del codice xhtml e css; nonostante questo la sua passione rimane, sempre e comunque, la grafica per il web.

Sito web dell'autore | Altri articoli scritti da

Articoli correlati

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

9 commenti

  1. Daniele

Trackback e pingback

  1. Un layout semplice e professionale? Disegniamolo insieme in pochi semplici step | Your Inspiration Web
    [...] questo articolo abbiamo visto alcuni siti veramente accattivanti accumunati tra di loro da uno stile semplice, [...]

Lascia un Commento

Current day month ye@r *